Privacy Policy


Addio a una leggenda della musica blues: è morto a 77 anni Dr. John, cantautore di New Orleans che ha saputo mescolare nella sua musica il blues, il rock e il boogie woogie. Malcolm John Rebennack, questo il suo vero nome, è stato stroncato da un infarto, ha reso noto la sua famiglia. Non era più apparso in pubblico dalla fine del 2017, quando cancellò diversi concerti.

Nella sua lunga carriera ha ricevuto 6 Grammy Awards e nel 2011 è stato introdotto nella Rock and Roll Hall of Fame. Il suo maggior successo è stato “Right Place Wrong Time” del 1973, che entrò nella top 20 statunitense. Tra i suoi album più noti figurano “Gris-Gris” (1968), “Remedies” (1970), “Dr. John’s Gumbo” (1972), “Desitively Bonnaroo” (1974) e “City Lights” (1979). Ha suonato, tra gli altri, negli album dei Rolling Stones, Eric Clapton, Carly Simon e James Taylor.

REUTERS

A soli 16 anni Dr. John, che ha imparato da solo a suonare tastiera e chitarra nel negozio di dischi gestito da padre, era già un musicista apprezzato nella sua New Orleans. Negli anni Settanta perse l’anulare sinistro in seguito ad una ferita riportata durante una sparatoria a margine di un concerto della sua band a Jackson, nel Mississippi. L’incidente lo indusse a suonare in primo luogo il piano. Ha anche scontato 2 anni di prigione a Fort Wort, nel Texas, per traffico di stupefacenti, prima di trasferirsi a Los Angeles dove ha ripreso con successo la carriera musicale. Ha collaborato, tra gli altri, con i Rolling Stones, Van Morrison, Frank Zappa, Mick Jagger e Aretha Franklin.

Tra i primi a esprimere cordoglio l’ex batterista dei Beatles Ringo Starr che ha twittato una foto insieme al messaggio: «Dio benedica il Dr John, pace e amore per tutta la sua famiglia. Amo il Dottore, la pace e l’amore».





Source link